Pieve d'Alpago

Tumori: in Striscia Gaza mortalità più elevata che altrove

La chiusura delle frontiere israeliana ed egiziana - oltre alle difficoltà nell'approvvigionamento di chemioterapici e materiale utilizzato in radioterapia - sono le principali cause dell'alta mortalità dei malati di tumore nella Striscia di Gaza. Lo sostengono i medici palestinesi Khaled Abusamaan, Mahmoud Daher e Fouad Elissawi, partner di una ricerca finanziata tra 2009 e 2014 dal Ministero della Salute italiano nell'ambito del programma EuroMed Cancer Network, progetto nato per favorire reti oncologiche nei paesi Mediterranei extra-europei. Lo studio, coordinato dal Centro di Riferimento Oncologico di Aviano in collaborazione con Airtum e Istituto Superiore di Sanità, è stato pubblicato su BMC Cancer. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie